RIVE GAUCHE | PANTHEON E ST GERMAIN | TORRE EIFFEL E MUSEO D'ORSAY | Contattaci | Links

Parigi: la Riva Sinistra

Siti

Il Quartiere di Montparnasse e la Sorbonne

La rive gauche è la riva sinistra della Senna, il fiume che taglia a metà la città di Parigi creando due zone dissimili sotto molti aspetti, ma accomunate dall'immenso fascino. Sinistro è sinonimo di inquietante, nel corpo umano la metà sinistra è quella che accoglie il cuore ed anche nella capitale francese la rive gauche è quella della creatività, degli artisti, il regno dei parigini bohémien che tanto affascinano i turisti.

La parte meridionale di Parigi accoglie Montparnasse, il quartiere che ha incantato i pittori impressionisti, il padre del cubismo Pablo Picasso, l'artefice del surrelismo Salvador Dalì, poi Amedeo Modigliani, Marchel Duchamp, Vincent Van Gogh e tanti altri artisti che nell'atmosfera eccezionalmente vivace del luogo hanno tratto ispirazione per capolavori immortali.

Dove

La magica aria di Montparnasse è stata benefica anche per la letteratura, con Jean Paul Sartre ed Andrè Breton che erano di casa nel quartiere degli artisti, luogo culto nel secolo in cui Parigi è stata la capitale della cultura, il magico periodo tra il 1850 e il 1960 nel quale la creatività sgorgante dalle vie storiche della capitale si è diffusa in tutto il mondo, come un vento carico di profumi mai sentiti e di nubi che hanno reso fertili i terreni delle arti.

Sulla rive gauche il quartiere Latino racchiude luoghi simbolo della cultura francese ed europea, tra i quali la Sorbona, l'antica Università fondata nel 1253 e da sempre considerata uno dei sepolcri del sapere, oltre che della passione civile dei giovani francesi. L'elegante edificio ha, infatti, accolto teologi dello spessore di Tommaso d'Aquino e Calvino, i Nobel Marie e Pierre Curie e molti altri scienziati, scrittori, intellettuali che hanno trasformato l'epoca nella quale sono vissuti e gettato i semi per il nostro avvenire.

Forse un obiettivo simile di dare un personale contributo alla storia ha animato i tanti giovani studenti che si sono mossi dalla Sorbonne per sovvertire la propria epoca, partendo dall'austero palazzo universitario alla guida dei moti del maggio francese, il cui famoso motto era "vietato vietare!", lo slogan ideale per la vivace riva sinistra della Senna.

Navigare Facile
Visita i Nostri Portali
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio